Come restituire Modem Tim senza pagare

Disdetta

Cerchi informazioni su come restituire il modem Tim?

Nell’articolo ti diamo tutte le indicazioni ma ti diciamo anche come possiamo aiutarti gratuitamente in caso tu stia riscontrando dei problemi.

 

 

I problemi frequenti nella restituzione del modem Tim fibra

Il modem per l’accesso ad Internet può essere fornito dal gestore in comodato d’uso, a noleggio o venduto a rate, ma si può anche scegliere di utilizzare il proprio (vedi delibera Agcom n. 348/18/CONS).

Il consumatore deve restituire il modem Tim Telecom alla compagnia in caso disdetta, recesso anticipato, recesso per ripensamento, cambio gestore, decesso dell’intestatario.

Se invece il modem Tim Telecom è malfunzionante, va restituito per essere cambiato con uno nuovo.

Ma il processo non è esente da inconvenienti e sorprese: lo sappiamo bene noi di Unione dei Consumatori perché ce lo raccontano in tanti.

I problemi più frequenti riscontrati sono:

  • richieste di pagamento (nonostante la restituzione)
  • addebito di rate residue per differenza contrattuale
  • richiesta di pagamento del modem in un’unica soluzione (maxi-rata)
  • penali nell’ultima bolletta (anche sotto diverse voci) dopo recesso o disdetta
  • richieste di pagamento del canone dopo disdetta.

Per non parlare poi di coloro la cui richiesta di restituzione del modem Tim fibra non viene presa in carico, ma che si vedono comunque prelevare denaro.

Non ci credi?

 

Come risolviamo i problemi legati alla restituzione del modem Tim fibra

Noi di Problemi Telefonia, consumatori come te, rappresentiamo l’alternativa concreta per risolvere i tuoi problemi, sgravandoti da ogni preoccupazione.

Quindi se ti sei ritrovato in uno dei casi esposti sopra, compila il form di contatto e ti faremo ottenere:

  • lo storno delle somme richieste indebitamente
  • il rimborso di quelle eventualmente già pagate.

Ti offriamo assistenza qualificata con avvocati specializzati che ti aggiorneranno sull’avanzamento della pratica e che lavoreranno gratuitamente (vedi il documento che lo certifica).

Ecco le esperienze di chi, prima di te, si è affidato a noi per risolvere il tuo stesso problema.

 

Segnala il tuo problema

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Dichiaro di aver letto e accettato l' informativa privacy ai sensi e per gli effetti art.7 e ss. e art.13 del Reg.(UE)2016/679

 

Nell’articolo ti abbiamo illustrato quando e perché devi restituire il modem.

Parlando dei possibili problemi dopo la restituzione, ti abbiamo pure offerto la nostra assistenza gratuita, per risolverli.

Di seguito, ti forniamo gli indirizzi ai quali devi spedirlo.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE

 

I contatti per restituire il modem Tim

Puoi scegliere tra:

  • chiamare il numero 187 (gratuito e attivo 24 su 24 per utenze fisse) e 191 (gratuito e attivo h24 per i clienti business)
  • inviare un messaggio nell’area utenti del sito ufficiale o tramite l’APP “MyTim” per mobile
  • mandare un messaggio WhatsApp al numero 335 123 7272
  • scrivere sulle pagine social (Facebook Twitter).

 

Modulo restituzione del modem Tim pdf

Per restituire il modem Tim Telecom, dovrai assicurarti:

  • che l’apparecchio da restituire sia funzionante e corredato di eventuali cavi o altri accessori che ti sono stati consegnati con il modem Tim
  • di aver correttamente compilato e allegato al pacco il modulo restituzione modem Tim Telecom
  • di aver avvisato il servizio clienti linea fissa 187 che stai procedendo alla restituzione modem Telecom per disdetta noleggio modem Telecom.
  • di aver imballato il dispositivo in modo accurato, anche senza scatola.

L’indirizzo a cui spedire il pacco con il modem Tim è:

TIM S.p.A c/o SDA Reverse

Interporto di Bologna – DC24

SAN GIORGIO DI PIANO  40016

Modulo Pdf

 

Cosa succede se non si restituisce il modem Tim?

Se, entro un periodo di oltre 30 giorni o se scegli di non restituire il modem Tim (sia per dimenticanza che per tua decisione), la compagnia considererà tale comportamento come un’indicazione di volontà di acquistare il modem. Di conseguenza, Tim potrà addebitarti il costo del modem nei seguenti termini:

  • 120 € in caso di cessazione e mancata restituzione Modem entro il primo anno
  • 80 € in caso di cessazione e mancata restituzione entro il secondo anno
  • 40 € in caso di cessazione e mancata restituzione entro il terzo anno
  • 10 € in caso di cessazione e mancata restituzione dal 4° anno in poi.

 

Spedire il modem Tim: quanto costa?

Le spese di spedizione di un modem Tim ammontano a circa di 10-13 €, a seconda del corriere scelto (Poste Italiane o altri corrieri privati).

Il costo è perciò interamente a carico dell’utente.

 

Restituzione modem per disdetta

Se opti per la conclusione del contratto con la Compagnia Telefonica al termine dei 24 mesi (la durata massima del vincolo contrattuale), è essenziale farlo in modo esplicito; in caso contrario, si verificherà un tacito rinnovo.

Nel caso in cui il modem ti sia stato fornito in comodato d’uso, sarà necessario restituirlo entro 30 giorni dalla cessazione della linea, poiché il modem in comodato è considerato un accessorio del contratto di linea internet. In tal caso, non sarai tenuto a effettuare alcun pagamento.

Se, invece, il modem è oggetto di un contratto di acquisto o noleggio a rate, la durata della rateizzazione non può superare i 24 mesi. Nel caso in cui un’offerta di Telecom preveda una rateizzazione oltre tale periodo, si applicheranno le seguenti distinzioni:

  • l’acquisto: alla scadenza dei 24 mesi il modem sarà tuo e non dovrai pagare altre rate
  • il noleggio: dovrai restituire il modem alla scadenza dei 24 mesi, senza pagare altre rate

In entrambi i casi la rateazione superiore è illegittima, e non dovrai pagare nulla.

 

Restituzione modem Tim per recesso anticipato

Se vuoi interrompere il contratto anticipatamente, dovrai restituire il modem a noleggio o in comodato ma dovrai fare attenzione al motivo per cui recedi.  Distinguiamo al riguardo tra:

  1. recesso per ragioni di opportunità: se decidi di recedere dal contratto, devi restituire il modem che ti è stato dato in comodato o a noleggio. Inoltre, in caso di acquisto o noleggio dovrai continuare a pagare le rate fino alla scadenza (max per 24 mesi.)
  2. recesso per responsabilità dell’operatore: si tratta dei casi in cui è consentito il recesso dal contratto senza costi (e quindi anche rate) per l’utente:
  • guasti o malfunzionamenti prolungati
  • mancato rispetto degli standard contrattuali
  • modifica unilaterale delle condizioni contrattuali.

In tutti questi casi hai il diritto di recedere dal contratto senza pagare costi di disattivazione, né i 30 giorni di fatturazione successivi al recesso e potrai restituire il modem senza pagare le restanti rate.

 

Addebito rate modem Tim Telecom per differenza contrattuale

In passato, era comune che, in seguito al recesso del contratto telefonico da parte dell’utente, la compagnia addebitasse le rate residue del modem Tim per compensare la discrepanza contrattuale.

Per spiegare meglio, questa situazione si verificava quando la compagnia proponeva un contratto per la linea voce e/o internet della durata di 24 mesi, ma associava un contratto di acquisto del modem della durata di 48 mesi (con 48 rate!).

Di conseguenza, nel caso di rescissione del contratto telefonico, la compagnia insisteva nel richiedere il pagamento delle rate residue per l’acquisto del modem. Attualmente, tali pratiche scorrette sono meno frequenti grazie all’introduzione del limite massimo di 24 mesi per la durata dei contratti telefonici, salvo eventuali rinnovi.

Nessun contratto telefonico può ora prevedere una durata superiore a 24 mesi, e in ogni caso, i contratti con durata superiore si considerano risolti automaticamente dopo 24 mesi, a meno di rinnovo. Questa regola si applica a tutti i contratti associati alle offerte telefoniche, inclusi l’acquisto o il noleggio di modem, decoder, ecc.

Se ritieni di aver subito addebiti illegittimi per rateazioni, non esitare a contattarci. Effettueremo una valutazione del tuo caso e ti assisteremo nell’ottenere il rimborso per le rate del modem non dovute.

 

CONTATTACI SUBITO

 

Restituzione modem Tim Impresa Semplice (business)

I tempi di disdetta e riconsegna modem Telecom Tim sono diversi se sei un utente business.

Per la restituzione modem Tim Impresa Semplice ricorda che:

  • la disdetta deve essere inviata 15 giorni in anticipo rispetto alla data prevista per la disattivazione del servizio
  • il modem Telecom restituito entro 30 giorni dall’invio della richiesta
  • la mancata restituzione modem fibra Telecom-Tim sarà interpretata dal gestore come una volontà d’acquisto e ti addebiterà quindi il suo costo.
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 7 Media: 4]
Condividi con:

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore

Contatti

Contatti

Lavora con noi

 

 

 

 

Richiedi Assistenza Gratuita

Scegli  e  clicca


Invia messaggio