Mancata portabilità del numero

Quando decidiamo di passare da un gestore ad un altro, perché magari ci ha fatto un’offerta più vantaggiosa, possiamo effettuare questo passaggio, senza perdere o cambiare il nostro numero di telefono, attraverso una procedura chiamata “portabilità”, utilizzando il “codice di migrazione” ed evitando così di risultare vittime di una doppia fatturazione.

Esistono due tipi di portabilità, a seconda che si tratti di numero fisso o mobile; in entrambi i casi questa procedura è a carico dei Gestori telefonici chiamati operator recipient (quelli che acquisiscono il cliente) e operatori donating (quelli che lo cedono).

Problemi ricorrenti legati alla portabilità del numero

Purtroppo, sulla base dell’esperienza acquisita negli anni, vi posso dire che la portabilità della linea telefonica può portare alle seguenti problematiche:

  • il nuovo gestore può ritardare più del dovuto nella portabilità;
  • l’utente può perdere il suo numero;
  • si possono ricevere fatture anche dal vecchio Gestore.

In tutti questi casi, l’utente subisce un disservizio e può avere diritto a un risarcimento economico sulla base di quanto stabilito dalla Carta dei Servizi.

Per capire meglio cosa fare, ti consiglio di leggere gli articoli più specifici riguardo la portabilità numero fisso e la portabilità numero mobile nei quali potrai trovare le soluzioni e la giusta procedura da seguire.

All’interno del blog troverai inoltre tutte le indicazioni per effettuare un reclamo formale al Gestore telefonico, utilizzando gli appositi modelli che troverai nella sezione modulistica.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *