Come disattivare servizi a pagamento

Vuoi disattivare servizi a pagamento non richiesti, ma non sai come fare?

Ti sono stati prelevati dei soldi indebitamente con dei servizi a pagamento che non hai attivato?

Bene, sei nel posto giusto! Ti aiutiamo noi di Problemi Telefonia!

Questo blog di Unione dei Consumatori è seguito da professionisti del settore che sapranno indicarti come risolvere il tuo problema in breve tempo.

📝 CONTATTACI SUBITO! e potremo:

  • aiutarti reclamare efficacemente al gestore
  • valutare se il tuo caso rietra tra quelli assistibili
  • farti ottenere il rimborso

Prosegui la lettura dell’articolo per scoprire nel dettaglio come disattivare servizi a pagamento non richiesti.

 

 

Cosa sono i servizi a pagamento non richiesti

Spesso capita di trovarsi degli addebiti una tantum o cadenzati nel tempo, per dei servizi a pagamento che non sono stati mai richiesti.

A volte capita perché per errore si clicca su un banner che attiva degli abbonamenti, ma succede anche che vengano attivati senza alcuna azione da parte tua. Ciò succede sia sulla linea mobile sia su quella fissa.

In realtà, si tratta di pratiche scorrette che i Gestori di telefonia mettono in pratica per racimolare degli spiccioli in più, senza che l’utente abbia consapevolezza di tutto ciò.

Vediamo, quindi, insieme come bloccare i servizi a pagamento per evitare che la stessa situazione si ripeta nuovamente.

 

Come bloccare servizi a pagamento

Il primo modo che ti permette di attivare un blocco servizi non autorizzati è quello di richiedere al Gestore il barring sms. Con questa procedura impedisci a monte l’attivazione dei servizi a pagamento non richiesti.

Dal momento in cui viene attivato il barring sms dal tuo Operatore telefonico non potranno addebitarti più nulla senza la tua esplicita autorizzazione.

Le attivazioni non richieste possono sempre essere segnalate all’Agcom, che accerterà eventuali violazioni e potrà emettere un provvedimento sanzionatorio nei confronti della tua Compagnia Telefonica.

Per ottenere il rimborso, invece, dovrai essere tu a inviare un reclamo al Gestore.

 

Disattivazione servizi a pagamento e rimborso

A tutela del cittadino esiste il Codice del Consumo, il quale stabilisce che dopo una spiegazione chiara ed esaustiva di ciò che sta acquistando, l’utente debba dare il consenso esplicito di voler usufruire del servizio offerto.

In altre parole:

  • i servizi a pagamento non richiesti non possono essere attivati con un solo click
  • si deve dare la possibilità all’utente di bloccare tali servizi in qualunque momento
  • bisogna garantire al cliente il rimborso delle somme indebitamente prelevate

Spesso, però, il Gestore fa “orecchie da mercante” trincerandosi dietro la scusa dell’errore e non avvia alcuna procedura di rimborso oppure prova ad offrirti dei rimborsi forfettari.

Se ti trovi in questa situazione chiama subito gli esperti di Problemi Telefonia, ti faremo restituire quanto non dovuto.

 

Come inviare al Gestore un reclamo scritto

Come anticipato sopra, se ti trovi in situazioni di disagio a causa dei servizi a pagamento non richiesti è necessario reclamare al Gestore.

In prima battuta, puoi segnalare il tuo problema alla Compagnia Telefonica contattando il call center, scrivendo nelle sue pagine social o nella tua area riservata del sito ufficiale.

Purtroppo, però, questo genere di segnalazioni spesso non hanno seguito ed è per questo motivo che noi di Problemi Telefonia ti consigliamo sempre di inviare un reclamo in forma scritta che ti consenta di:

  • riassumere in un unico documento anche le precedenti segnalazioni effettuate
  • avere un data certa di invio e ricezione del reclamo
  • avviare di una richiesta di rimborso

Il reclamo scritto può essere inviato tramite Pec, fax o Raccomandata A/R.

Una volta ricevuto, il Gestore avrà 45 giorni di tempo per risponderti oppure dovrà corrisponderti un indennizzo epr la mancata risposta al reclamo.

Utilizza pertanto il nostro modulo di reclamo precompilato che puoi scaricare più avanti in documenti e allegati.

 

Richiedici assistenza

Se non sai come disattivare i servizi a pagamento oppure il Gestore non vuole rimborsarti!

Aaffidati agli esperti di Problemi Telefonia, che gestiscono con successo centinaia di casi simili al giorno.

Contattaci subito e ci potremo:

  • analizzare il tuo caso per verificare se è assistibile nella eventuale fase di contenzioso
  • aiutarti a scrivere un reclamo efficace e completo
  • offrirti il nostro servizio di invio gratuito del reclamo tramite fax e pec
  • calcolare subito l’indennizzo economico che ti spetta

Inoltre, se la compagnia dovesse negare i disservizi o non rispondere al tuo reclamo:

  • possiamo occuparci del tuo problema (dalla redazione delle memorie, al deposito dell’istanza ed alla sua trattazione presso i Co.Re.Com. – compresi i numerosi rinvii – sul conciliaweb), sgravandoti da ogni pensiero.
  • farti ottenere un risarcimento economico i disagi subìti a seguito di un disservizio

📝 CONTATTACI SUBITO!

Un nostro operatore ti ricontatterà quanto prima!

 

Documenti e allegati

Per avviare la tua contestazione scritta, scarica il nostro modulo di reclamo e segui le istruzioni per l’invio

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

  1. compilalo e invialo al tuo Gestore, secondo una delle modalità indicate all’interno del modulo
  2. inviane copia su problemitelefonia@unionedeiconsumatori.it
  3. descrivi dettagliatamente il problema
  4. allega eventuale documentazione in tuo possesso

Verrai ricontattato in breve tempo da un nostro consulente che ti dirà cosa è possibile fare.

 

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento