Errata fatturazione

Errata fatturazione telefonica: come fare reclamo

Pubblicato da problemitelefonia il

Ti sei ritrovato con bollette telefoniche troppo salate per colpa di una errata fatturazione?

Non è strano che ciò accada. Capita spesso che i consumatori si ritrovino in bolletta servizi o voci non richieste, soprattutto a causa di un errore da parte del Gestore.

Vediamo, quindi, come capire il problema, fare reclamo e ricevere l’indennizzo che ti spetta di diritto.

 

 

Errata fatturazione: l’analisi della bolletta

I conti non tornano e la bolletta telefonica risulta eccessivamente cara.

Se pensi che si possa trattare di una errata fatturazione, la prima cosa da fare per dare risposta alle tue perplessità è provare ad analizzare nel dettaglio la bolletta.

Ti serviranno carta, penna e tanta pazienza per spulciare per bene la fatturazione: voce per voce.

Se fin da subito ti rendi conto che qualcosa non quadra, ti consigliamo di fare subito un confronto con le fatturazioni precedenti. Questo sarà utile per scoprire se realmente c’è un problema di errata fatturazione dovuto a delle differenze e cosa, quindi, potrebbe essere cambiato.

 

Errata fatturazione: i casi più frequenti

Se si tratta di errata fatturazione non ci vorrà molto per scoprire l’errore da parte del Gestore.

Ti sarà subito chiaro che alcuni costi sono fin troppo elevati rispetto al solito o, addirittura, non dovuti. Costi che hanno fatto lievitare in modo considerevole l’importo della tua bolletta.

Diversi sono i casi, infatti, in cui il consumatore si può trovare di fronte ad una errata fatturazione. Eccone alcuni:

  • Attivazione di servizi non richiesti;
  • Conteggio di consumi superiori a quelli reali;
  • Addebiti per servizi, inizialmente proposti come gratuiti;
  • Fatturazione multipla per lo stesso servizio;
  • Doppia fatturazione per la stessa utenza;
  • Costo per il noleggio dell’apparecchio;

Se ti ritrovi in uno di questi casi, dovrai far presente al Gestore che ci sono degli errori nella tua bolletta e opporti al pagamento della stessa pretendendo di pagarne esclusivamente la quota corretta.

 

Errata fatturazione: come fare reclamo

Per risolvere il problema dell’errata fatturazione e far presente l’errore al Gestore dovrai aprire un reclamo nei confronti del Gestore.

L’avvio di un reclamo è obbligatorio ai fini dell’ottenimento del risarcimento che ti spetta per legge e può essere fatto mediante:

  • l’apertura di un ticket di segnalazione sul portale del Gestore;
  • la segnalazione telefonica, ricordando di appuntare il nome dell’operatore che l’ha preso in carica;
  • l’invio di un sms al Gestore;
  • lo screenshot della segnalazione nell’area utenti.

Ti consigliamo, comunque, di inviare un reclamo scritto che descriva la problematica in corso: quali sono gli importi non dovuti e l’imprecisione che ha generato l’errata fatturazione.

Richiedi, pertanto, al Gestore che venga fatta la rettifica dell’importo della bolletta.

 

Errata fatturazione: rivolgiti a noi

Pensi di aver ricevuto bollette telefoniche troppo care a causa di una errata fatturazione o per fatturazioni non dovute?

Rivolgendoti ai nostri esperti otterrai un supporto celere ed efficace, ti basterà seguire queste semplici indicazioni:

  • Scarica il modulo di reclamo relativo al tuo caso;
  • Compilalo apponendo data e firma;
  • Invialo al tuo Gestore, secondo una delle modalità indicate all’interno del modulo;
  • Scansionalo e inviaci una copia – con ricevuta di invio – su problemitelefonia@unionedeiconsumatori.it.
  • Inoltraci tutti i dettagli relativi al problema e gli eventuali danni che questo ti ha procurato.

Per ricevere ulteriori informazioni, contattaci inviando un messaggio attraverso il nostro form di contatto o un’email a problemitelefonia@unionedeiconsumatori.it.

Verrai ricontattato in breve tempo da un nostro consulente che ti dirà cosa è possibile fare.

 

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *