Interruzione del servizio

Un’interruzione del servizio telefonico o fibra/ADSL sappiamo quanti danni provoca soprattutto economici, se utilizziamo il suddetto servizio per lavorare.

I motivi dell’interruzione solitamente sono tre:

  • guasto tecnico
  • sospensione per morosità
  • errata fatturazione

Andiamo ora ad analizzare i tre casi per capire come ottenere un risarcimento per il danno da interruzione di linea telefonica.

Risarcimento del danno per interruzione a causa di guasto alla linea telefonica

Spesso capita che il servizio telefonico venga interrotto a causa guasto tecnico, e che quindi si debba contattare il proprio Operatore telefonico per segnalare il disservizio della linea telefonica.

Ogni Operatore telefonico riporta nella propria carta dei servizi la tempistica per la riparazione del guasto alla linea telefonica, che mediamente si aggira attorno ai tre giorni.

Nel caso di un guasto della linea Tim/Telecom, l’Operatore si impegna a riparare il guasto entro due giorni lavorativi dalla segnalazione.

Se la riparazione non viene effettuata entro i termini stabiliti,ogni giorno in più di disservizio della linea Tim/Telecom andrà indennizzato.

 

Risarcimento del danno per interruzione a causa di morosità.

L’utente ha il dovere di pagare regolarmente le fatture emesse per il servizio al quale si è abbonato; mentre l’Operatore telefonico è tenuto a rispettare le norme che tutelano i propri clienti.

Nel caso di bollette telefoniche non pagate l’Operatore può procedere alla sospensione della linea telefonica soltanto quando il cliente risulti moroso di più fatture, e non prima di aver comunicato in anticipo l’interruzione del servizio telefonico.

Di norma infatti il cliente è messo nelle condizioni di poter regolarizzare la propria posizione nei confronti della Compagnia telefonica per evitare problemi di fatturazioni errate o non dovute.Quindi qualora tu volessi intraprendere dell azioni per ottenere un risarcimento del danno per interruzioni della linea telefonica, in caso di mancato pagamento delle bollete, valuta attentamente gli adempimenti della Compagnia telefonica.

 

Risarcimento del danno per interruzione a causa di errata fatturazione

I casi per errata fatturazione o fatturazioni non dovute possono essere due

  1. costi per servizi non riconosciuti dal cliente;
  2. errori sull’importo della fattura.

Nel primo caso dobbiamo cercare nella fattura voci che fanno riferimento a servizi non richiesti attivati senza il nostro consenso.

Nel secondo caso dobbiamo analizzare tre possibili casistiche:

  • variazioni contrattuali dell’abbonamento (accettate ma non comprese);
  • doppia fatturazione dovuta ad un cambio di Operatore;
  • errori di conteggio nella fatturazione.

In entrambi i tre casi l’utente dovrà inviare un reclamo alla Compagnia telefonica specificando le fatture contestate. La Compagnia telefonica una volta preso visione del reclamo, chiarirà la posizione contrattuale del cliente e qualora fosse necessario procederà ad un rimborso.